}

In viaggio con le Bimby® Community Star: Modena e il Savòr autunnale


La nostra Bimby® Community Star Chiara, nota sulla Community Bimby® come Chya72, ci racconta l’autunno modenese.

Ciao Chiara, oggi abbiamo per te una domanda semplice, ma non banale, che cosa significa per te la cucina?

Per me e per tanti modenesi la cucina è soprattutto un profumo. Profumo di crosta di parmigiano che bolle nel brodo rigorosamente di gallina. Profumo di pasta fresca stesa per tutta la casa, perché non si fanno mai meno di 10 uova di pasta. Profumo di aceto (ovviamente balsamico tradizionale di Modena) di cui sono impregnate le scale di casa: l'aceto viene conservato in soffitta e il profumo scende e aromatizza tutti gli ambienti. Profumo di ragù che ovviamente non ha bisogno della connotazione "bolognese" perché è uno solo, nel pentolino piccolo, sul fuoco piccolo della cucina.

Che belle immagini evocative e davvero golose, non possiamo far a meno di chiederti allora qual è il tuo profumo preferito?

È un profumo tipico della tradizione contadina modenese del periodo autunnale: il savór, anzi “al savòr” in dialetto, che tradotto in italiano diventa “il sapore”!

Che cos’è il Savòr?

Il savòr è una composta mele cotogne (per l’80%) e zucca che vengono fatte bollire per ore nel mosto d’uva non fermentato, creando un prodotto unico e particolare. A questi prodotti autunnali (mosto, zucca e cotogne) si aggiungono bucce di alcune agrumi, spesso arance, aromi, come cannella e chiodi di garofano, frutta secca a pezzetti come noci e mandorle.

Come succede, penso, in ogni cucina d’Italia, le ricette hanno una base comune e poi vengono arricchite da variazioni personali: nella mia famiglia il savòr viene fatto con le pere cotogne e mele renette. Il risultato è un balsamo, denso e profumato.

Sembra buonissimo! Come consigli di utilizzarlo in cucina?

È l’ideale per fare crostate, torte secche e per farcire i tortelli dolci come quelli tipici della cucina contadina modenese: una frolla morbida farcita con savòr e pinoli, richiusa a mezzaluna e cosparsa di zucchero a velo. Favoloso abbinato ai formaggi in generale, sia freschi che stagionati, ma accompagnato ad un altro prodotto eccezionale dell’appennino modenese, il parmigiano reggiano stagionato di montagna, raggiunge il massimo.

È davvero una ricetta speciale...

Sì, e pensate che in passato nelle campagne modenesi il savòr veniva usato anche per alleviare i fastidi alla gola causati dai primi freddi ma soprattutto era un ottimo “carburante” per i lavori in campagna al freddo. Si sente da fuori casa quando si prepara “al savòr”: il profumo è avvolgente, sa di coccola autunnale!

Grazie Chiara per aver condiviso con noi questa tradizione della tua terra.

Volete provare la ricetta di Chiara? La trovate sulla Community.

SCOPRILA QUI

Photo Credits © Chya72 – Bimby® Community Star

I nostri prodotti migliorano la vita di milioni di famiglie da 130 anni grazie alla tecnologia all'avanguardia e alla loro eccezionale durata.

Vorwerk Italia s.a.s. | 20156 Milano | C.F. e P.Iva 00793630153 | Cap.Soc. 3.821.000 i.v. | Registro Imprese di Milano n° 00793630153 | www.vorwerk.it