Come servire il pane: galateo e abbinamenti

Croccante o morbido, bianco o integrale: pochi, a tavola, sanno rinunciare al pane. Ecco qualche piccolo suggerimento per portarlo a tavola da perfetti padroni di casa

Non c’è ospitalità senza pane. Con il suo profumo dà il benvenuto ai commensali e conferisce immediatamente calore alla tavolata.

1) Come servire il pane

Se vi piace essere dei perfetti padroni di casa ci sono alcune regole del galateo che non potete trascurare per portare il pane in tavola:

  • TAVOLA INFORMALE
    In questo caso potete servire e il pane in un cestino foderato con un tovagliolo di stoffa.

  • TAVOLA FORMALE
    Se si tratta di una cena importante, quando apparecchiate la vostra tavola, disponete a sinistra, sopra le forchette, un piccolo piattino, d’argento o di porcellana, in cui disporrete, con una pinza, dei piccoli panini. Questo piattino va lasciato a tavola, fino al momento in cui servirete il dolce.
    Quando lo porterete via, ricordate di eliminare anche le briciole con una piccola spazzola o paletta.

2) Come mangiare il pane

Di fronte ad una tavola preparata da dei perfetti padroni di casa, anche gli invitati dovranno sapere quali regole seguire per consumare il pane:

  • Resistete alla tentazione e non assaggiate il pane prima che vengano servite le vivande;
  • Spezzatelo solo con le mani (mai con il coltello) in piccoli bocconi, uno per volta;
  • Se ci sono dei residui di mollica o di crosta non lasciateli sulla tovaglia, ma sempre nel piattino, o, in mancanza di quest’ultimo nel vostro piatto;
  • Gli ospiti non dovrebbero mai richiedere altro pane. Sarà la padrona di casa a controllare che nessun commensale ne rimanga sprovvisto.

3) Come abbinare il pane

L’estro dei maestri panificatori ha creato un’ampia varietà di tipi di pane, a cui possiamo ricorrere per rendere più attraente la nostra tavola.

È importante servirlo in diverse varietà, dai tipi rustici a quelli più raffinati, con sapore robusto o con una sfumatura dolce, o, ancora, con l’aggiunta di particolari spezie e aromi, per creare un piacevole contrappunto con le varie portate previste.

Chi possiede Bimby® ha, in particolare, la possibilità di realizzare anche in casa differenti impasti che accontentino tutti i gusti e assecondino tutti gli abbinamenti:

  • CON GLI ANTIPASTI
    Un vasto assortimento di pani è particolarmente indicato con le sfiziosità che aprono il pasto: mini panini diversamente insaporiti con:
    o   Olive
    o   Semi di papavero
    o   Semi di sesamo
    o   Semi di cumino

Anche dei triangoli di pancarrè tostato sono il completamento ideale per qualsiasi stuzzichino.

  • CON I SALUMI
    In base al tipo di affettato, si possono scegliere sia pani a pasta soffice:
    o   Biove
    o   Micconi

    sia pani croccanti come:
    o   La ciabatta
    o   Il filone francese

  • CON IL PÂTÉ DI FEGATO
    Questa specialità richiede pane a cassetta tostato e altri tipi di pane esclusivamente affettato:
    o   Francese
    o   Al latte
    o   Alla soia

  • CON LE ZUPPE E GLI INTINGOLI
    Tutti i piatti brodosi richiedono pani di una certa consistenza, con un alto grado di assorbimento: in questo caso si preferiranno i tipi casarecci da affettare, da scegliere nella vasta gamma delle specialità regionali o i pani lavorati in pasta dura. Lo stesso vale per i piatti di carne in umido e brasati.

  • CON LE CARNI ARROSTO O IN INSALATA
    Pani bianchi croccanti, come le michette milanesi (rosette) da servire intere, o le baquette francesi, tagliate a pezzi, rappresentano l’abbinamento più classico, sia che si tratti di manzo, sia di pollo o carni bianche.

  • CON IL PESCE
    Essendo una carne più delicata, il pesce richiede preferibilmente panini morbidi dal sapore leggero, al latte o all’olio.

  • CON I FORMAGGI
    Si servono quasi sempre assortiti e stanno bene offerti con una varietà di pani di tutti i tipi. Dato che si tratta di prodotti dal sapore deciso, ammettono qualche azzardo con accostamenti insoliti: con pani preparati con farine alternative o caratterizzati da un gusto agrodolce. I formaggi piccanti stagionati risultano ben bilanciati da sfilatini, pani all’olio o alla soia, mentre se si tratta di formaggi dolci da spalmare si possono accostare a pani a base di farine integrali, o aromatizzati alla frutta secca, uva e noci.

A questo punto non vi resta che organizzare una cena e lasciare tutti a bocca aperta!

Se avete già la Cook-Key® non vi resta che trovare ispirazione su Cookidoo®, navigando tra le ricette di Pane e Panini

VISITA COOKIDOO®

Se non avete la Membership o se volete tanti consigli sulla panificazione date un’occhiata al Ricettario Pane e Panini.

I nostri prodotti conquistano milioni di famiglie da oltre 130 anni, grazie alla superiorità, alla tecnologia innovativa e alla loro leggendaria durata.

Vorwerk Italia s.a.s. | 20156 Milano | C.F. e P.Iva 00793630153 | Cap.Soc. 3.821.000 i.v. | Registro Imprese di Milano n° 00793630153 | www.vorwerk.it/