Il giusto freddo

Il giusto posto

La conservazione degli alimenti segue delle regole precise. Questo perché in frigorifero il freddo non è uniformemente distribuito.

Per prima cosa, la temperatura che il frigorifero dovrebbe avere impostata per svolgere al meglio la sua funzione è sui 4-5°C. Ovviamente la distribuzione di tale temperatura all’interno dell’elettrodomestico non è uniforme ma varia nei vari ripiani e vani: poiché il caldo tende a salire, di conseguenza la parte più fresca sarà quella inferiore.

Segui queste basilari regole per riordinare i prodotti all’interno del frigorifero e i tuoi alimenti saranno conservati nel migliore dei modi:

- Sportello laterale: le mensole della porta sono i punti più caldi. Destina qui i prodotti che necessitano solo di una leggera refrigerazione: bibite, acqua, burro e uova.

- Cassetti: nei cassetti conserva frutta e verdure fresche. Prima di sistemarle, privale della pellicola protettiva o confezioni di plastica per evitare che la condensa le rovini.

- Ripiani alti: disponi prima i formaggi freschi o stagionati. Avvolgili in carta per alimenti oppure in un panno umido. Conserva qui anche yogurt, creme e salse (meglio in vasetti di vetro) e gli affettati, ma solo dopo averli messi sottovuoto.

- Ripiani centrali: questo è il posto di affettati aperti e piatti già cotti. Prima di riporli in frigorifero chiudili in appositi contenitori ermetici e assicurati che siano diventati tiepidi prima di inserirli.

- Ripiani bassi: la parte più bassa del frigorifero è quella più fredda. Riponi qui pesce e carne crudi o altri alimenti non cotti. Attendo a posizionarli separati gli uni dagli altri, evitando così contaminazioni fra cibi diversi. Conservali nella loro confezione originale oppure in contenitori con coperchio.

Per quanto riguarda il congelatore la temperatura ideale alla quale dovrebbe essere impostato il termostato è tra i -10°C e i -15°C. Se cucini a casa e poi congeli le preparazioni, lasciale ben raffreddare prima di congelarle, eviterai condense e bruschi rialzamenti della temperatura che rovinerebbero altri alimenti.



Pulizia di frigorifero e congelatore:

Per la pulizia del vostro frigorifero sono molti utili i detergenti naturali, come l’aceto bianco o il bicarbonato di sodio diluiti in acqua. Con questa miscela si possono passare tutte le superfici, guarnizioni comprese, rimuovendo perfettamente grassi e odori. Infine, si passerà con un panno asciutto, in modo da evitare la formazione di muffe dovute all’umidità.

Per la pulizia del congelatore, da compiersi almeno 2 volte l’anno,  occorre prima sbrinarlo completamente: ciò significa svuotarlo del tutto, staccare la spina e procedere al naturale decongelamento.

Ora che sai dove e come conservare al meglio i tuoi ingredienti e le tue ricette, scopri su Cookidoo® quante ne puoi preparare.



clicca qui

I nostri prodotti migliorano la vita di milioni di famiglie da 130 anni grazie alla  tecnologia all'avanguardia e alla loro eccezionale durata.

Vorwerk Italia s.a.s. | 20156 Milano | C.F. e P.Iva 00793630153 | Cap.Soc. 3.821.000 i.v. | Registro Imprese di Milano n° 00793630153 | www.vorwerk.it/