Benvenuto Natale: al Nord, al Centro e al Sud!

In viaggio da Nord a Sud alla scoperta delle tradizionali ricette natalizie delle regioni italiane.

Hai sempre pensato che ciò che si dice sui diversi modi di festeggiare il Natale a tavola da Nord a Sud, fosse uno stereotipo? Dovrai ricrederti. Abbiamo le prove che è tutto vero!

Se la bontà e il legame con la tradizione caratterizzano i festeggiamenti in tutta Italia, c’è una cosa che rende tutto diverso: il tempo trascorso a tavola.

Al Nord, ad esempio, Natale si festeggia per lo più pranzo, mentre scendendo verso il Centro, i tempi si allungano: si festeggia la vigilia e poi il 25 dicembre. Arrivati al Sud, dovrai invece prepararti ad una maratona no stop: cena, pranzo e ancora cena!

Menu di Natale al Nord

I menu si aprono con sontuosi antipasti, fra i quali non può mancare la tradizionale mostarda di frutta in tutte le sue declinazioni locali.

Tra i primi piatti, la tradizione natalizia impone infinite distese di tortelli, tortellini, agnolotti e ravioli, con burro fuso e Parmigiano oppure tuffate in un saporito brodo.

Per i secondi, è la carne a trionfare con il cappone, l‘oca ripiena, lo stinco di vitello oppure stracotti e brasati nel vino rosso.

E quando è il momento dei dolci, arrivano a tavola i tipici pani dolci di antica tradizione. Quindi, si apre l’annosa questione: Panettone con canditi, uvetta, frutta secca o Pandoro, alto, lievitato e cosparso di zucchero a velo?

Menu di Natale al Centro

Dopo una già consistente Vigilia di pesce, con minestra di magro, capitone, insalate di mare e di legumi, ortaggi e baccalà - più gustosi se fritti come nella tradizione laziale - nel menu del pranzo del 25 dicembre non può mancare la carne.

La tradizione impone il ragù nelle tagliatelle, sui maltagliati o con le pappardelle o cappelletti in brodo, ripieni di cappone come si usa nelle Marche.

Poi si passa ai secondi a base di capretto e agnello oppure di salsicce, irrinunciabili con le lenticchie di Castelluccio di Norcia.

Segue la gran parata dei dolci: panforti, panpepati, pangialli, ricciarelli e cantucci di ogni foggia, come vuole la consuetudine toscana.

Menu di Natale al Sud

Dalla vigilia alla cena del 25 dicembre la scelta è ampia tra antipasti, primi piatti, secondi e dolci.

Aprono i menu della tradizione natalizia le caponate siciliane, le focacce ripiene e pizzelle, pesce fritto e marinato, frutti di mare crudi o cotti, insalate di rinforzo, giardiniere, verdure a scapece e cicorie ripassate.

Si prosegue, poi, con delle linguine con le vongole, la tipica pasta con le sarde, gli spaghetti pugliesi con ragù di anguille, i timballi e il sartù di riso.

Per i secondi, avremo il pesce e la carne, in abbondanza. Come abbondanti e irresistibili saranno i dolci: struffoli, confetti, pasticciotti, mostaccioli, cartellate, solo per citarne alcuni, spesso irrorati con miele o vin cotto come i deliziosi calzoncini con ceci di tradizione lucana.

Se questo Natale sulle tavole italiane ti è piaciuto, non perderti gli altri approfondimenti sulla Rivista ufficiale Voi… Noi… Bimby® nella versione cartaceo o digitale!

ABBONATI ORA

I nostri prodotti conquistano milioni di famiglie da oltre 130 anni, grazie alla superiorità, alla tecnologia innovativa e alla loro leggendaria durata.

Vorwerk Italia s.a.s. | 20156 Milano | C.F. e P.Iva 00793630153 | Cap.Soc. 3.821.000 i.v. | Registro Imprese di Milano n° 00793630153 | www.vorwerk.it/