Varoma Bimby ®: il risparmio che volevi

Questa settimana nella rubrica dedicata al dizionario Bimby® parliamo del Varoma®, accessorio multifunzione che ti permette di cucinare piatti sani e leggeri, risparmiando su tempi e consumi!

“V come… Varoma”

V come vapore

La cottura al vapore è un tecnica che abbiamo importato, negli ultimi decenni, dal lontano Oriente, in particolare da Cina e Giappone, e che sfrutta la trasmissione del calore per cuocere il cibo mantenendone intatti il gusto e le proprietà organolettiche. Per questo, rappresenta un'alternativa particolarmente salutare, ecologica e volta al risparmio economico, energetico e di tempo.

La cottura al vapore, rispetto alla più tradizionale bollitura – dove avviene uno scambio di componenti fra cibo e liquido – offre alcuni importanti vantaggi:

- innanzitutto il vapore possiede più energia rispetto all’acqua e per questo motivo tende a far aumentare più velocemente la temperatura di riscaldamento, facendo pertanto risparmiare tempo e gas;
- inoltre, poiché l’alimento non è immerso, ma solo sospeso sul vapore, assorbe umidità e aromi, ma, allo stesso tempo, non cede alcun elemento, in particolare, sali minerali e vitamine idrosolubili;
- i cibi tendono a mantenere un sapore molto più ricco, corposo e naturale; -       la cottura a vapore avviene senza aggiungere grassi, permettendo così la preparazione di pietanze leggere e dall'apporto calorico contenuto;
- infine, il vapore può essere sfruttato per cuocere contemporaneamente più alimenti, o più portate, garantendo un ulteriore risparmio di tempi e consumi.

V come Varoma®

 Per coloro che amano una cucina sana, veloce ed economica, Bimby® ha creato l’accessorio perfetto: il Varoma®.

Con il Varoma hai la possibilità di risparmiare tempo cuocendo a vapore i tuoi ingredienti anche mentre cucini altri cibi nel boccale di Bimby, preparando dunque più pietanze contemporaneamente. Per esempio, puoi cuocere simultaneamente patate o riso nel cestello, pesce e verdura nel Varoma®, per un pasto sano e completo pronto in appena 30 minuti.
Usando il Varoma® preservi le sostanze nutritive degli ingredienti e ne conservi i magnifici colori, la consistenza e gli aromi, senza bisogno di aggiungere olio o altri grassi. L'acqua nel boccale viene riscaldata a una temperatura costante, così il vapore penetra nel Varoma® assicurando risultati perfetti ogni volta, per pasti che sono il massimo della semplicità, del benessere e della velocità.
Il Varoma® si compone di tre pezzi: recipiente (parte in basso), vassoio (parte centrale) e coperchio (parte in alto). Tutte le sue componenti sono realizzate in polipropilene di alta qualità, un materiale sicuro per il cibo che può anche andare in lavastoviglie.
Il Varoma® è un accessorio progettato su misura per il Bimby® e può essere utilizzato soltanto con esso. Prima di metterlo in funzione è necessario adottare alcuni accorgimenti:
- posizionare il boccale nella sua sede;
- versarvi almeno 0,5 litri (500 g) di acqua per una cottura a vapore di 30 minuti;
- mettere il coperchio del Varoma in posizione capovolta sul piano da lavoro e appoggiarvi sopra il recipiente, che si incastrerà perfettamente nella scanalatura;
- a questo punto riempire il recipiente con gli alimenti che si intende cuocere a vapore;
- assicurarsi che alcune fessure rimangano libere, cosicché il vapore possa circolare agevolmente; -       disporre sotto i cibi che richiedono una cottura più lunga e mettere sopra i cibi che richiedono un tempo di cottura inferiore;
- posizionare il Varoma® ben diritto sul coperchio del boccale (senza il misurino);
- chiudere Il Varoma® con il suo coperchio per non far fuoriuscire il vapore.

Al termine della cottura è fondamentale rimuovere il coperchio del Varoma® facendo attenzione, specialmente mentre si solleva, che il vapore fuoriuscente e le gocce di condensa non entrino in contatto con voi. È bene tenere presente, inoltre, che quando si rimuove l’intera unità del Varoma® il vapore caldo continuerà a salire dal foro del coperchio del boccale.

V come varietà

Con il Varoma® si possono cuocere molti tipi di verdure, pesci, carni bianche e perfino ravioli o altre varietà di pasta ripiena. Svariati possono essere i liquidi utilizzati per la cottura al vapore. Non solo acqua, dunque, ma anche brodi di diversa natura, aromatizzati con le erbe che preferiamo – salvia, menta, timo, rosmarino – per donare a carne, pesce o verdura un tocco in più, rendendo i nostri piatti saporiti in modo totalmente naturale.

Per finire, esistono diversi modi per riutilizzare l’acqua, una volta conclusa la cottura a vapore. Per esempio per il lavaggio delle stoviglie o, lasciata raffreddare, per l'annaffiatura delle piante. E, ancora, per la normale cottura di altri alimenti, quali pasta, cerali in chicco e legumi.  

Chiedi di più al tuo Varoma®. Provalo con tutte le ricette che trovi su Cookidoo®!

clicca qui