Cheesecake, le 10 regole d’oro

La Cheesecake è un dolce tipico americano preparato ed apprezzato in tutto il mondo, composto da una base croccante di biscotti e una farcitura di golosa crema al formaggio.

Esistono tre tipologie di cheesecake, ciascuna con una crema diversa distribuita sulla base della torta:
  • la cheesecake cotta in forno (con una crema a base di uova e formaggio spalmabile)
  • la cheesecake con gelatina (con una crema a base di panna montata)
  • la cheesecake da frigo (con una crema a base di formaggio spalmabile)
Di queste tre, quella che richiede il minor tempo di preparazione è sicuramente la versione “da  frigo” ma, la più gustosa è sicuramente la versione cotta.

Se avete provato a farla almeno una volta saprete che non è poi così complessa, anche se per una perfetta riuscita bisogna conoscere qualche trucchetto.

Ecco le 10 regole d’oro per preparare la perfetta cheesecake cotta.

1) Stampo

Munitevi di uno stampo a cerniera apribile, pratico da utilizzare. La cheesecake è infatti un dolce dalla consistenza delicata, e sformarla da uno stampo classico potrebbe risultare molto più difficile, con il rischio di romperla.

2) La base

La base dell’originale cheesecake americana è formata da biscotti tritati e amalgamati con il burro fuso. Il composto di biscotti non va zuccherato. La base ottenuta va fatta infine riposare in frigorifero per almeno 1 ora, in modo che il burro solidifichi.

3) I biscotti

I biscotti ideali da utilizzare devono essere secchi di tipo digestive. In alternativa è possibile utilizzare dei frollini integrali.

4) La crema

La crema classica è a base di formaggio, panna, uova e zucchero. E’ possibile aromatizzarla con vaniglia o succo di limone. La crema preparata va infine distribuita sulla base della cheesecake e livellata in superficie con del dorso di un cucchiaio.

5) Il formaggio da utilizzare

Solitamente si utilizza il formaggio spalmabile, in alternativa è possibile utilizzare la ricotta o la robiola. Evitare le versioni troppo light dei formaggi che possono influenzare negativamente la consistenza della crema. Lo yogurt da solo non è sufficiente, poiché il composto non si solidifica abbastanza.

6) Gestione ingredienti

Togliere gli ingredienti mezz’ora prima della preparazione; la resa sarà migliore e si eviterà la formazione di grumi.

7) La cottura

La temperatura perfetta per cuocere la vostra cheesecake è tra i 150 e i 160°C per 45-60 minuti; al termine della cottura, dovrete lasciare raffreddare la cheesecake nel forno spento per 10-15 minuti prima di sformarla.

8) Il servizio

La cheesecake va servita ben fredda, deve riposare in frigorifero per almeno 3 ore; meglio ancora se preparata il giorno prima e servita il giorno dopo. Tiratela fuori dal frigorifero 30 minuti prima di servirla e decoratela a piacere.

9) Decorazione

Le coperture più famose delle cheesecake sono quelle a base di frutti di bosco cotti in uno sciroppo. Se desiderate un dessert più gustoso, potete osare con crema di nocciole, al cioccolato bianco, biscotti, scaglie di cocco o frutta secca tritata.

10) Le varianti

La versione classica della cheesecake prevede una crema a base di formaggio spalmabile e uova ma, in base ai vostri gusti, potete aggiungere numerose varianti, frutta fresca, frutta secca tritata, creme e yogurt.

Non ti resta che cimentarti nella realizzazione della cheesecake perfetta!

Su Cookidoo® troverai tantissime ricette per metter in pratica queste 10 regole!

VIA A COOKIDOO®